19 febbraio 2018

Moda - L"appleskin"- similpelle prodotta dagli scarti delle mele viene portata in passerella dal brand Terra Urbana !


Un fantastico progetto di "Frumat "con sede a Bolzano, dal 2009 punta sugli scarti dell’industria agroalimentare per produrre nuovi beni di consumo all'insegna dell'eco sostenibilità, dai vestiti ai quaderni.

L’altoatesino Alberto Volcan, ingegnere e ricercatore ecologico, ha elaborato un sistema di produrre carta e similpelle dalle bucce e dai torsoli delle mele, un progetto innovativo ed ecologico che si è concretizzato in una produzione che attualmente si aggira intorno alle 30 tonnellate al mese.



16 febbraio 2018

Design - Una tradizione artigianale napoletana si trasforma in un vero "Ospedale delle Bambole" !

Questa volta vi racconto di un viaggio in una tradizione artigianale che conta due secoli di storia e che al giorno d'oggi è sempre più rara: si tratta dell'Ospedale delle Bambole -  una bottega-museo nel cuore della città di Napoli.




12 febbraio 2018

Design - Affascinanti creazioni dell'artista Laura Ellen Bacon si snodano su antichi castelli o diventano ospiti nei parchi !

L’apparente semplicità delle sculture dell’artista inglese Laura Ellen Bacon ingannano; le sue creazioni consistono in un complicato sistema di rami, intrecci e nodi, che assumano una presenza potente, sia per le loro dimensioni sia per la loro complessità.




07 febbraio 2018

Design e Moda - " Gucci Garden"- un affascinante spazio espositivo che ospita un ristorante in collaborazione con Bottura !


A Firenze Gucci reinventa il “museo convenzionale” come spazio vivente, collaborativo e creativo, nel quale esprimere l’estetica in perenne evoluzione e la filosofia del brand.
Lo spazio è sempre quello del Palazzo della Mercanzia, dove nel 2011 la maison aveva aperto il Museo a suo nome e sulla cui facciata, in queste ore, è proiettato un gigantesco neon a forma di occhio.



04 febbraio 2018

Design - Il progettista inglese Adrian Fisher ha completato a Ningbo, in Cina il più grande labirinto al mondo !


Nel suo studio nel Dorset, a sud-ovest dell'Inghilterra, insieme ad un team di architetti, illustratori, progettisti e costruttori, Mr. Adrian Fischer, nei ultimi 38 anni si è dedicato alla progettazione di labirinti in molte forme diverse.


31 gennaio 2018

Architettura- A Città del Capo il “Zeitz Mocaa Museum “ nasce da un’audace recupero di un complesso di silo per grano!

 A Città del Capo un’audace recupero di un complesso di silos per grano risorge come “Zeitz Mocaa Museum “, progettato dall'architetto britannico Thomas Heatherwick con un investimento di circa 31 milioni di euro.

Jochen Zeitz, ex-amministratore delegato di Puma e collezionista d’arte contemporanea africana, in partnership con il Victoria and Albert Waterfront ha dato vita al più grande museo al mondo dedicato all'arte contemporanea africana, situato nel cuore portuale della città.

29 gennaio 2018

Moda - Allenarsi con stile ora è possibile con la nuova capsule collection di "Missoni X Mytheresa " !


Allenarsi con stile non solo è possibile, ma frequentare lezioni di Yoga o Pilates indossando dell’abbigliamento sportivo intrigante è diventato praticamente un must.
Come tanti altri marchi, anche lo storico brand italiano Missoni ora propone la prima collezione speciale di activewear e ha scelto come unico partner l’e-commerce di lusso tedesco Mytheresa.com.


26 gennaio 2018

Architettura - In Norvegia, in un paradiso naturale, il musicista jazz Håvard Lund ha creato un rifugio per creativi !

L’isola di Fleinvær , affacciata sull'Oceano Atlantico si trova nella Norvegia settentrionale ed è un paradiso naturale.

Qui lo studio norvegese TYIN Tegnestue, in collaborazione con l’architetto finlandese Sami Rintala su commissione del musicista jazz Håvard Lund, ha realizzato un rifugio dove i creativi si possono ritirare per lavorare in perfetta sintonia con lo spazio circostante.


24 gennaio 2018

Moda - Frammenti di storie a fumetti appaiano sui capi della collezione Prada Cruise 2018!

Una vita a fumetti, avvolti in frammenti di storie. 
L’artista James Jean, americano di origine taiwanese firma l’ultima collezione Prada Cruise 2018. Il tratto a matita, la dinamica con cui vengono creati, sono l'esatto opposto della virtualità.

18 gennaio 2018

Design - Manufatti invasivi si trasformano con il Camouflage dell'artista Hilario Isola !

L’artista italiano Hilario Isola utilizza in chiave artistica tecniche e pratiche del camouflage, sviluppate in campo militare, come singolari strumenti di “restauro”, dando vita a un dispositivo in grado di offrire nuovi e sorprendenti punti di vista sul paesaggio.



Hilario Isola nasce a Torino nel 1976, si forma con studi di storia dell’arte e di museologia, conseguendo la laurea in entrambe le discipline e tenta sempre di collegare temi storico-artistici con questioni riguardanti l’architettura e l’ambiente naturale, dove il suo mezzo espressivo principale è l’installazione, nella quale Isola ricerca un rapporto diretto con lo spazio espositivo, il paesaggio o la natura.

Atelier del Camouflage nasce dalla sperimentazione di un nuovo tessuto ecologico e di innovative tecniche e colori di stampa per la creazione di opere d’arte ambientale di grandi dimensioni con lo scopo di far “scomparire” architetture e strutture invasive nel paesaggio, ridisegnandone forme e cromie e armonizzandole con il territorio circostante

Nel cuore delle Langhe, l’artista è intervenuto su un grande muro in cemento a ridosso degli antichi bastioni del Belvedere, con l’opera Il quarto paesaggio realizzata a partire da un dettaglio ingigantito dell’opera “Lo specchio della vita di Giuseppe Pellizza da Volpedo appartenente alle collezioni della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, riprodotto grazie al supporto tecnico del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”


Per la prima applicazione di Atelier de Camouflage, l’artista ha concepito per La Morra l’opera dal titolo Il quarto paesaggio, destinata alla copertura del muro di cemento armato che si estende a ridosso degli antichi Bastioni del Belvedere su una superficie di duecento metri quadrati.


Il progetto è sviluppato da Hilario Isola in collaborazione con i laboratori di ricerca e sviluppo di importanti aziende del territorio: Sublitex, divisione di Miroglio Textile, Ferrino&C e Sinterama, coadiuvate dalla Tessitura Oreste Mariani e da GPlast Technology.
Questo lavoro dell’ Atelier del Camouflage ha permesso la sperimentazione e la messa a punto di un nuovo tessuto, ad alta prestazione estetica, ecosostenibile per esterni con lo scopo di contrastare e mitigare l’impatto visivo di fabbricati, capannoni o altri manufatti invasivi nel paesaggio.